Domande frequenti (FAQ) - Dispositivi per la terapia di risincronizzazione cardiaca

Se il medico ha consigliato una terapia di risincronizzazione cardiaca come migliore opzione di trattamento per un problema di insufficienza cardiaca, il paziente avvertirà probabilmente il bisogno di chiarimenti spiegazioni.

In questa sezione vengono proposti argomenti di interesse comune per coloro che stanno prendendo in considerazione la possibilità di impiantare un dispositivo per la terapia di risincronizzazione cardiaca:

Cosa accade durante l'inserimento di un dispositivo per la terapia di risincronizzazione cardiaca (CRT)?

In genere, la procedura per l'impianto di un dispositivo cardiaco viene eseguita in anestesia locale. L'operazione non richiede un intervento a cuore aperto e molti dei pazienti vengono dimessi entro 24 ore. Il medico potrà fornire informazioni più dettagliate in merito, ma la maggior parte dei soggetti ritorna gradualmente alla vita di tutti i giorni poco dopo l'intervento.

Che cosa succede quando viene erogato uno shock?

Gli shock elettrici prodotti dai dispositivi CRT contenenti un defibrillatore impiantabile sono spesso motivo di preoccupazione per il paziente, che molto probabilmente verrà colto di sorpresa.

Dopo l'erogazione dello shock il paziente potrà sentirsi bene, oppure avvertire un senso di vertigine, malessere e disorientamento. È importante che il medico ne sia informato e che venga approntato un piano di azione per sapere esattamente come comportarsi in tali circostanze. Il medico potrebbe invitare il paziente a mettersi in contatto telefonicamente o a recarsi in ambulatorio dopo avere ricevuto uno shock elettrico.

Il dispositivo avrà un impatto estetico?

Talvolta i pazienti si chiedono se si formerà un rigonfiamento visibile in corrispondenza del sito di impianto. In genere si nota semplicemente una lieve gibbosità sottopelle dove viene impiantato il dispositivo, molto dipende dalla conformazione fisica del paziente.

Sarà necessario modificare lo stile vita?

Un dispositivo cardiaco impiantabile permette a molti individui di continuare a svolgere le attività che prediligono spesso migliorandone la capacità. Il medico fornirà ulteriori informazioni sulle attività da evitare.

Se il dispositivo CRT contiene un defibrillatore impiantabile, queste includeranno tutte le attività in cui pochi secondi di incoscienza possono costituire un pericolo per se stessi e per gli altri. Ciononostante, la maggior parte dei pazienti torna alle normali attività quotidiane dopo essersi completamente ripresa dall'intervento chirurgico.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 15 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy