Questa storia racconta l'esperienza di una persona che ha ricevuto la terapia ITB di Medtronic per il trattamento della spasticità grave. Medtronic, Inc. ha invitato questa persona a condividere il suo caso. Si rammenta che le esperienze riportate sono specifiche del singolo paziente. I risultati possono variare, così come le reazioni.

La storia di Bob

Vivere con la spasticità

Nel 1994, Bob lavorava come executive steward in un importante hotel dalla Baia di Tampa, quando iniziò ad avere difficoltà a muovere la gamba destra. Il suo lavoro era estremamente fisico e diventava ogni giorno più faticoso.

Bob si rivolse a un neurologo che gli diagnosticò la sclerosi multipla.

Col progredire della malattia, Bob iniziò ad avere spasmi alle gambe durante il sonno. "La gamba saltava su e mi colpiva al torace mentre ero a letto o seduto sul divano", racconta Bob.

Primi trattamenti

Per controllare la spasticità con i farmaci orali, Bob assumeva la dose massima.

Dopo un intervento al piede nell'aprile del 1998, iniziò a soffrire di spasticità grave. Nonostante il medico gli avesse suggerito la terapia ITB, Bob ignorò i suoi consigli. Ma dopo un secondo intervento chirurgico al piede nel gennaio 1999, che causò un ulteriore peggioramento della spasticità, Bob decise che valeva la pena provare la pompa e risultò idoneo all'impianto.

Prima di eseguire l'intervento chirurgico per l'impianto della pompa, un test di screening permette ai soggetti di stabilire se sono candidati idonei alla terapia ITB.

Come la terapia ITB ha aiutato Bob

La terapia ITB allevia la spasticità grave mediante l'utilizzo di una pompa programmabile posizionata nell'addome, appena sottopelle. La pompa è collegata a un catetere sottile e flessibile che eroga il farmaco antispastico direttamente nell'area dove il liquido cerebrospinale scorre attorno al midollo, detto spazio intratecale.

Il giorno dopo essere tornato a casa in seguito all'intervento, Bob notò immediatamente un miglioramento. La sua gamba era rilassata e lui potè eliminare i farmaci antispastici orali che lo affaticavano.

Rischi della procedura

Nonostante l'immediato miglioramento della spasticità, Bob ebbe un forte mal di testa per 2 settimane dovuto alla perdita di liquido cerebrospinale in conseguenza dell'impianto della pompa. Per alleviare il dolore si sdraiava, finché la perdita non cessò.

Bob non ha sperimentato altre complicanze legate all'intervento chirurgico. Tuttavia, alcuni soggetti possono sperimentare ulteriori complicanze chirurgiche, effetti collaterali associati al farmaco, o entrambi. Come qualsiasi altra procedura chirurgica, anche la terapia ITB presenta dei rischi. Tra questi rientrano meningite, perdita di liquido cerebrospinale, infezione, paralisi, mal di testa, gonfiore, sanguinamento ed ecchimosi. Gli effetti collaterali associati al farmaco includono flaccidità muscolare, sonnolenza, nausea/vomito, mal di testa e vertigini.

Nuove possibilità

Poco dopo l'impianto della pompa, Bob riprese a lavorare all'hotel della Baia di Tampa, dove lavora tuttora, come coordinatore dei servizi telefonici.

Oltre ad avergli consentito di tornare al lavoro, la pompa di Medtronic ha permesso a Bob di godersi le attività all'aria aperta come andare a cavallo e fare immersioni. Inoltre, viaggia per tutto il paese per portare la propria testimonianza ad altre persone affette da sclerosi multipla, con un messaggio di speranza e incoraggiamento.

"Non avrei mai pensato di poter tornare a essere così attivo", dichiara Bob. "La terapia ITB mi ha permesso di fare molte più cose di quante ritenessi possibile".

Questa testimonianza riflette un'esperienza personale. Non tutte le persone potrebbero ottenere lo stesso risultato clinico. Ti consigliamo di confrontarti con il tuo specialista di riferimento per considerare tutte le opzioni terapeutiche.

Ultimo aggiornamento: 25 10 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy