Di cosa si tratta? - Terapia con impulsi a bassa pressione

Le imprevedibili crisi di vertigine tipiche della malattia di Ménière possono ostacolare fortemente le attività quotidiane. La terapia con impulsi a bassa pressione aiuta a ridurre questo sintomo, restituendo il paziente alla sua vita normale.

The low pressure pulse device delivers air pressure pulses through a special earplug that you hold in your ear.

In dettaglio - Il generatore di impulsi a bassa pressione eroga degli impulsi pressori ad aria mediante un particolare tappo auricolare inserito nell'orecchio. Attraverso un tubo sottile, gli impulsi vengono convogliati nell'orecchio medio, dove aiutano a ridurre la pressione esercitata dal liquido sulle strutture più interne.

Il generatore invia una micropressione a impulsi nell'orecchio interno attraverso un tubicino.

Studiando i sub e i piloti aeronautici, i ricercatori hanno riscontrato come cambiamenti di pressione spesso causino vertigini1,2 e, partendo da tale assunto, sono giunti alla deduzione che, per lo stesso meccanismo, un cambiamento di pressione avrebbe altresì potuto eliminare il senso di vertigine accusato dai soggetti affetti da malattia di Ménière.

Il primo trattamento della malattia di Ménière basato sull'alterazione delle condizioni pressorie risale al 1976. I pazienti venivano fatti accomodare in un grosso tubo di metallo (una camera a pressione iperbarica) in cui la pressione veniva regolata in maniera graduale.3 Il trattamento riusciva ad alleviare i sintomi ma non era di fatto molto pratico. Negli anni Novanta fu sviluppata una nuova forma terapeutica, compatta e portatile: un generatore di impulsi a bassa pressione.

L'American Academy of Otolaryngology, organizzazione americana degli specialisti in otorinolaringoiatria, studiò la letteratura medica sull'utilizzo della terapia a micropressione per il trattamento della malattia di Ménière, apprendendo così che la terapia a micropressione, come ad esempio la terapia con generatore di impulsi a bassa pressione, si era dimostrata utile per alcuni pazienti, in particolare nei casi in cui il trattamento medico non aveva dato risultati.4

Funzionamento del generatore di impulsi a bassa pressione

La terapia si basa sull'assunto che gli impulsi pressori determinano il deflusso del liquido nell'orecchio interno, aiutando così a ridurre la pressione da esso esercitata che si ritiene sia all'origine dei sintomi della malattia di Ménière.

L'orecchio interno produce costantemente liquido endolinfatico, facendo sì che la pressione riprenda lentamente ad aumentare anche dopo la terapia con impulsi a bassa pressione. Per questa ragione la terapia deve essere ripetuta regolarmente.

Altri dettagli

Prima di cominciare un trattamento con impulsi a bassa pressione, nel timpano viene inserito un sottile tubo di ventilazione, che consentirà agli impulsi di raggiungere l'orecchio interno.

Di norma vengono prescritti tre trattamenti al giorno della durata di 5 minuti ciascuno. Per iniziare una sessione di trattamento, in genere si introduce un tappo auricolare morbido nell'orecchio esterno. Il tappo auricolare è collegato a un tubo che si inserisce nel dispositivo, il quale invia impulsi a bassa pressione nell'orecchio interno. La micropressione a impulsi è controllata da un piccolo computer alloggiato nel generatore.

Bibliografia

  1. Lundgren CEG. Alternobaric vertigo – a diving hazard. Br Med J. 1965;2:511-3.
  2. Tjernström Ö. 1974. Alternobaric vertigo. An experimental study in man of vertigo due to atmospheric pressure changes. Thesis, Malmö General Hospital. 1974.
  3. Ingelstedt S., Ivarsson A., Tjernström Ö., Immediate relief of symptoms during acute attacks of Ménière's disease, using a pressure chamber. Acta Otolaryngol. Stockh. 1976, 82(5-6): 368-378.
  4. American Academy of Otolaryngology – Head and Neck Surgery (AAO-HNS) Committee on Equilibrium policy statement. AAO-HNS position on micropressure therapy. Pubblicato a marzo 2008.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 12 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy