Domande frequenti (FAQ) - Intervento di sostituzione discale artificiale

In quali condizioni è indicato un intervento chirurgico di sostituzione discale artificiale?

In genere, la sostituzione discale artificiale è impiegata per trattare i dischi della colonna vertebrale degenerati o erniati. Alcuni pazienti con ernia discale sono soggetti a compressione del midollo spinale o delle radici nervose e lamentano dolore alla schiena nei punti corrispondenti ai dischi degenerati. Il medico curante dovrà informare il paziente circa la sua compatibilità con questo trattamento.

Qual'è il materiale di composizione di un disco artificiale? Si tratta di un materiale utilizzato in precedenza?

In genere, i dischi artificiali sono realizzati con una grande varietà di materiali, tra cui acciaio inossidabile, polietilene e cromo cobalto. Da molti decenni, gli impianti di questi materiali vengono impiegati in modo sicuro per un'ampia gamma di applicazioni.

Come viene impiantato un disco artificiale? Si tratta di una tecnica ampiamente conosciuta?

Il disco artificiale viene, di norma, impiantato attraverso un'incisione realizzata nella parte anteriore del collo o nell'addome, in modo da disporre di un accesso diretto allo spazio discale. Questo approccio è ampiamente conosciuto ed è lo stesso utilizzato per il trattamento di ernie discali cervicali e lombari mediante fusione spinale anteriore.

 

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 22 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy