Domande frequenti (FAQ) – Adenoidectomia endoscopica con microdebrider

Cosa sono le adenoidi?

Le adenoidi sono un'unica massa di tessuto ubicata nella porzione più alta della gola posteriore, dietro il naso, che si ritiene abbia la funzione di intrappolare i germi ed evitare così che si diffondano nel corpo. Talvolta, tuttavia, le adenoidi possono essere responsabili di un'infezione, ossia quando i batteri intrappolati riescono a risalire attraverso la tuba di Eustachio e a raggiungere l'orecchio medio o quando gli stessi causano un ingrossamento delle adenoidi, con la conseguente ostruzione della tuba di Eustachio.

Quanto è efficace l'adenoidectomia endoscopica con microdebrider nell'evitare il ripresentarsi di un'infezione all'orecchio?

Uno studio del 2003 ha dimostrato le differenze tra l'adenoidectomia endoscopica con microdebrider, con curette (resezione) e con cauterizzazione (calore)1, osservando per un anno 1.270 bambini già sottoposti a due procedure di inserimento di tubo di ventilazione trans-timpanico. Lo scopo dello studio era stabilire con quale frequenza i bambini erano chiamati a sottoporsi a un terzo intervento di inserimento, anche in assenza di adenoidectomia.

I risultati dello studio hanno dimostrato che la necessità di un terzo intervento diminuiva nei bambini per i quali era stata eseguita un'adenoidectomia endoscopica con microdebrider.

  • Dei 452 bambini sottoposti ad adenoidectomia endoscopica con microdebrider, il 3,5% (16 bambini) ha richiesto una terza procedura di inserimento.
  • Dei 75 bambini sottoposti ad adenoidectomia con curette, il 9,3% (7 bambini) ha richiesto una terza procedura di inserimento.
  • Dei 743 bambini sottoposti ad adenoidectomia con cauterizzazione, il 23,3% (175 bambini) ha richiesto una terza procedura di inserimento.

Quanto è precisa l'adenoidectomia endoscopica con microdebrider?

Indipendentemente dalla tecnica utilizzata, l'asportazione di una quantità eccessiva di materiale può danneggiare i tessuti limitrofi ed essere una potenziale fonte di complicazioni. Se, al contrario, la quantità di tessuto rimossa non è sufficiente, le adenoidi possono riformarsi determinando un ritorno dell'infezione.

Il microdebrider utilizzato nelle adenoidectomie endoscopiche può essere posizionato e spostato con un elevato grado di precisione, assicurando al chirurgo un maggiore controllo e consentendo la rimozione del solo tessuto da asportare. Questo strumento, inoltre, permette la visualizzazione diretta del tessuto adenoideo e la sua conformazione consente di accedere a un'area dell'apparato respiratorio altrimenti difficilmente raggiungibile.

Bibliografia

  1. April M, Ward R, Bent J. Power-Assisted Adenoidectomy in the Treatment of Chronic Otitis Media with Effusion. Poster Presentation at American Society of Pediatric Otolaryngology, 4 maggio 2003, Nashville, TN.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 12 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy