Benefici e rischi – Terapia di neuromodulazione

Se il ricorso ad altri trattamenti per i problemi vescicali o intestinali non ha avuto successo o ha prodotto effetti collaterali intollerabili legati ai farmaci, la neuromodulazione sacrale potrebbe risolvere le difficoltà dovute alla vescica iperattiva, alla ritenzione urinaria, all'incontinenza fecale o alla stitichezza.

Benefici

La neuromodulazione sacrale (detta anche stimolazione delle radici sacrali) è una procedura reversibile che può essere interrotta in qualsiasi momento. I soggetti che hanno sperimentato la terapia di neuromodulazione per l'incontinenza fecale hanno riportato:

  • una migliorata qualità di vita1–5
  • completa libertà da episodi di incontinenza o sensibile riduzione degli stessi1–5
  • libertà di vivere senza preoccuparsi delle perdite5

I soggetti che hanno sperimentato la terapia di neuromodulazione per la stitichezza hanno riportato:

  • notevoli miglioramenti nel numero di movimenti intestinali alla settimana6
  • libertà dal dolore addominale6
  • una migliorata qualità di vita7

I soggetti che hanno sperimentato la terapia di neuromodulazione per la vescica iperattiva hanno riportato:

  • notevoli miglioramenti nel numero di episodi di incontinenza alla settimana, con un ampio numero di persone completamente libere dall'incontinenza8
  • una notevole riduzione del numero di volte in cui è necessario recarsi in bagno ogni giorno9
  • una migliorata qualità di vita10

I soggetti che hanno sperimentato la terapia di neuromodulazione per la ritenzione urinaria hanno riportato:

  • un aumento nella quantità di urina prodotta in occasione di ogni visita al bagno11
  • libertà dalla cateterizzazione11
  • una migliorata qualità di vita12

Medico e paziente possono testare la terapia di neuromodulazione senza alcun impegno.

La valutazione di prova prevede l'inserimento di un sottile filo sottopelle, nella parte inferiore del dorso. Il filo è collegato a un piccolo stimolatore esterno di prova, applicato a una cintura, che invia impulsi elettrici di bassa intensità ai nervi sacrali attraverso il filo sottile. Tali impulsi consentono alla vescica e/o all'intestino di funzionare correttamente. Durante il periodo di prova, che in genere dura diversi giorni, è possibile continuare a svolgere molte delle normali attività quotidiane, purché con cautela.

Rischi

Come per qualunque altro trattamento medico, alcune persone potrebbero sperimentare alcuni dei seguenti effetti collaterali con la neuromodulazione sacrale:2,13

  • dolore nel sito di impianto del dispositivo
  • spostamento degli elettrodi all'interno del corpo
  • infezione o irritazione cutanea
  • problemi tecnici
  • variazioni avverse nella funzione vescicale o intestinale
  • intorpidimento nel sito del neurostimolatore
  • stimolazione o sensazioni indesiderate

Il numero di persone che hanno riportato questi effetti collaterali è molto basso2,13 e in quasi tutti i casi si sono risolti. Quindi, è fondamentale parlare con il medico della propria esperienza personale.

Bibliografia

  1. Muñoz-Duyos A, Navarro-Luna A, Brosa M, et al. Clinical and cost effectiveness of sacral nerve stimulation for fecal incontinence. Br J Surg 2008; 95: 1037-1043.
  2. Fraser C, Glazener C, Grant, A et al. Systematic review of the efficacy and safety of sacral nerve stimulation for fecal incontinence. Aberdeen: Review Body for Interventional Procedures; 2004. Commissionato dal National Institute for Clinical Excellence.
  3. Tjandra JJ, Chan MK, Yeh CH, Murray-Green C. Sacral nerve stimulation is more effective than optimal medical therapy for severe fecal incontinence: a randomized, controlled study. Dis Colon Rectum 2008; 51: 494-502.
  4. Melenhorst J, Koch SM, Uludag O, et al. Sacral neuromodulation in patients with fecal incontinence: results of the first 100 permanent implantations. Colorectal Dis 2007; 9: 725-730.
  5. Uludag O, Koch SM, van Gemert WG, et al. Sacral neuromodulation in patients with fecal incontinence: a single-center study. Dis Colon Rectum 2004; 47: 1350-7.
  6. Ganio E, Masin A, Ratto C, et al. a nome del gruppo GINS. Sacral nerve modulation for chronic outlet constipation. 7° Incontro Internazionale di Coloproctologia, Saint Vincent 2002, http://www.colorep.it/Rivista%20CEC/sacral_nerve_modulation_for_chro.htm
  7. Holzer B, Rosen HR, Novi G, et al. Sacral nerve stimulation in patients with severe constipation. Dis Colon Rectum 2008; 51: 524-529.
  8. Schmidt RA, Jonas U, Oleson KA, Janknegt RA, Hassouna MM, Siegel SW, Muñoz-Duyos A, Navarro-Luna A, Brosa M, et al. Sacral nerve stimulation for treatment of refractory urinary urge incontinence. J Urol 1999; 162: 352-357.
  9. Hassouna MM, Siegel SW, Nyeholt AA, Elhilali MM, van Kerrebroeck PE, Das AK, et al. Sacral neuromodulation in the treatment of urgency-frequency symptoms: a multicenter study on efficacy and safety. J Urol 2000; 163: 1849-1854.
  10. Cappellano F, Bertapelle P, Spinelli M, Catanzaro F, Carone R, Zanollo A, et al. per il Gruppo Italiano di Neuromodulazione Sacrale (GINS). Quality of life assessment in patients who undergo sacral neuromodulation implantation for urge incontinence: an additional tool for evaluating outcome. J Urol 2001; 166: 2277-2280.
  11. Jonas U, Fowler CJ, Chancellor MB, Elhilali MM, Fall M, Gajewski JB, et al. Efficacy of sacral nerve stimulation for urinary retention: results 18 months after implantation. J Urol 2001; 165: 15-19.
  12. Das AK, Carlson AM, Hull M, US MDT-103 Study Group. Improvement in depression and health-related quality of life after sacral nerve stimulation therapy for treatment of voiding dysfunction. Urology 2004; 64: 62-68.
  13. Van Voskuilen AC, Ooerlemans DJ, Weil EH, de Bie RA, van Kerrebroeck PE. Long term results of neuromodulation by sacral nerve stimulation for lower urinary tract symptoms: a retrospective single center study. Eur Urol 2006; 49: 366-372.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 15 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy