Test diagnostici

Per determinare se lo shunt sia adatto alle esigenze del paziente, il personale medico-sanitario può avvalersi di una grande varietà di test diagnostici e deve prendere in considerazione qualsiasi altra condizione clinica presente.

Procedure diagnostiche

Esistono numerosi test diagnostici che possono contribuire alla diagnosi di idrocefalo. Queste stesse indagini possono essere inoltre di ausilio nella valutazione dello shunt in caso di malfunzionamento o infezione.

Ecografia

Si tratta di un metodo sofisticato per delineare le strutture intracraniche mediante onde sonore ad alta frequenza; l'ecografia può essere utilizzata solo nei bambini con fontanella aperta, poiché diversamente il cranio bloccherebbe le onde sonore.

Tomografia computerizzata 

Le scansioni a tomografia computerizzata (TC) utilizzano piccoli fasci di raggi X per visualizzare il cranio, il cervello e i ventricoli. Oltre a fornire informazioni sulle dimensioni e sulla forma dei ventricoli, permettono di rilevare anomalie come tumori, cisti e altre patologie.

Risonanza magnetica

La risonanza magnetica (RM) è uno strumento diagnostico non invasivo che utilizza onde radio e un magnete per produrre immagini computerizzate del cervello e dei ventricoli.

Cisternografia

La cisternografia è un test che prevede l'iniezione di una piccola quantità di materiale radioattivo nel liquido cerebrospinale. Questa tecnica permette di distinguere l'idrocefalo comunicante da quello ostruttivo e di delineare il flusso del liquor.

Angiografia

L'angiografia è una tecnica diagnostica che prevede l'introduzione di materiale di contrasto nelle arterie che irrorano il cervello. Essa permette di rilevare eventuali lesioni patologiche e anomalie dei vasi sanguigni.

Test neuropsicologici

Si tratta di una serie di domande e risposte che permettono al personale medico-sanitario di determinare se l'idrocefalo stia compromettendo le funzionalità cerebrali.

Test di infusione lombare

Questa tecnica prevede la somministrazione di un liquido nella parte lombare della colonna vertebrale. Si tratta di una procedura impiegata in caso di idrocefalo normoteso per determinare la capacità di assorbimento del liquido cerebrospinale.

Drenaggio lombare controllato

Si tratta di una tecnica che permette di drenare esternamente il liquido cerebrospinale, utilizzata per stabilire se le condizioni del paziente affetto da idrocefalo normoteso potrebbero migliorare con l'impianto di uno shunt.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 16 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy