Rischi e benefici – Terapia ITB

Nonostante la terapia ITB con pompa programmabile non sia in grado di eliminare la fonte primaria della condizione o la spasticità grave, può contribuire alla gestione della muscolatura rigida e contratta che rende le attività quotidiane più difficili.

Benefici della terapia ITB

È stato dimostrato che la terapia ITB giova alle persone affette da danno cerebrale, ictus, paralisi cerebrale, sclerosi multipla e lesione spinale nei seguenti modi:

  • molti studi dimostrano che riduce significativamente la spasticità e gli spasmi1-9
  • in almeno sette studi, la terapia ha aiutato i soggetti a essere più indipendenti, consentendo loro di eseguire attività quotidiane, come mangiare o vestirsi autonomamente, sedere in modo più confortevole o spostarsi più facilmente10-16
  • alcuni studi riportano la soddisfazione dei caregiver nei confronti della terapia ITB13-17

Per i soggetti che soffrono di spasticità di origine cerebrale (paralisi cerebrale, danno cerebrale o ictus):

  • uno studio ha scoperto che la terapia ITB può fornire un controllo a lungo termine della spasticità nei soggetti con paralisi o danno cerebrale6
  • alcuni studi hanno stabilito che la terapia ITB riduce la spasticità a entrambi gli arti superiori e inferiori nei soggetti con paralisi cerebrale, danno cerebrale e ictus2,3,18-20

Due studi focalizzati su soggetti sopravvissuti a ictus hanno scoperto che la terapia ITB non produce alcun effetto sul lato non interessato del corpo.2,3 Uno di questi studi ha inoltre dimostrato un miglioramento nella funzionalità e nella qualità di vita di coloro che ricevono la terapia ITB;3 mentre l'altro è giunto alla conclusione che la terapia ITB può migliorare la velocità di deambulazione.1

Rischi associati alla terapia ITB

Si consiglia di seguire scrupolosamente le indicazioni del medico, in quanto un'improvvisa interruzione della terapia ITB può avere conseguenze anche gravi, come febbre alta, alterazione dello stato mentale, rigidità muscolare e, in rari casi, insufficienza multi-organo e morte, per via della sospensione del farmaco antispastico. È molto importante contattare tempestivamente il medico se si sperimenta uno qualsiasi dei sintomi sopra menzionati.
È altresì fondamentale presentarsi alle visite previste per la ricarica della pompa per non rischiare di rimanere senza farmaco e per imparare a riconoscere i sintomi precoci da interruzione. Alcuni soggetti sono più a rischio di interruzione rispetto ad altri; si consiglia di consultare il medico.
Gli effetti collaterali associati alla terapia ITB sono generalmente temporanei e gestibili mediante la regolazione della dose di farmaco contenuta nella pompa.

Gli effetti collaterali più comuni includono:

  • flaccidità muscolare
  • sonnolenza
  • disturbi di stomaco
  • nausea/vomito
  • mal di testa
  • vertigine

Il malfunzionamento della pompa può causare sovra- o sottodosaggio. I segni e i sintomi di un sovradosaggio comprendono:

  • sonnolenza
  • stordimento
  • difficoltà a respirare
  • convulsioni
  • perdita di coscienza o coma

I segni e i sintomi di un sottodosaggio comprendono:

  • aumento o ritorno della spasticità
  • prurito
  • pressione sanguigna bassa
  • stordimento
  • sensazione di formicolio

Di seguito sono elencate le possibili complicanze legate al dispositivo:

  • spostamento della pompa o del catetere all'interno del corpo o erosione della cute
  • arresto della pompa per batteria scarica o malfunzionamento di un componente
  • possibile perdita, lacerazione, piegamento o scollegamento del catetere con conseguente sottodosaggio o improvviso arresto della terapia ITB. Un'improvvisa interruzione della terapia ITB può portare a:
    • febbre alta
    • alterazione dello stato mentale
    • ritorno della spasticità
    • rigidità muscolare
    • morte, in rari casi

È importante notare che la pompa emette un segnale acustico quando è necessario sostituirla, ricaricarla o in caso di problemi.
Prima di una qualsiasi procedura medica o diagnostica (ad es. RM, diatermia, ecc.), informare sempre l'operatore sanitario della presenza del sistema di infusione impiantato.
Per ulteriori informazioni, consultare le Informazioni complete sulla prescrizione relative al farmaco utilizzato nella pompa.

Bibliografia

  1. Francisco GE, Boake C. Improvement in walking speed in poststroke spastic hemiplegia after intrathecal baclofen therapy: a preliminary study. Arch Phys Med Rehabil. 2003;84(8):1194-1199.
  2. Meythaler JM, Guin-Refroe S, Brunner RC, Hadley MN. Intrathecal baclofen for spastic hypertonia from stroke. Stroke. 2001;32(9):2099-2109.
  3. Ivanhoe CB, Francisco GE, McGuire JR, Subramanian T, Grissom SP. Intrathecal baclofen management of poststroke spastic hypertonia: implications for function and quality of life. Arch Phys Med Rehabil. 2006;87(11):1509–1515.
  4. Gilmartin R. Intrathecal baclofen for management of spastic cerebral palsy: multicenter trial. J Child Neurol. 2000;15(2):71-77.
  5. Penn RD. Intrathecal baclofen for spasticity of spinal origin: seven years of experience. J Neurosurg. 1992;77(2):236-240.
  6. Albright AL, Gilmartin R, Swift D, Krach LE, Ivanhoe CB, McLaughlin JF. Long-term intrathecal baclofen therapy for severe spasticity of cerebral origin. J Neurosurg. 2003;98(2):291-295.
  7. Coffey RJ, Cahill D, Steers W. Intrathecal baclofen for intractable spasticity of spinal origin: results of a long-term multicenter study. J Neurosurg. 1993;78(6):226-232.
  8. Ordia JI, Fischer E, Adamski E, Chagnon KG, Spatz EL. Continuous intrathecal baclofen infusion by a programmable pump in 131 consecutive patients with severe spasticity of spinal origin. Neuromodulation. 2002;5(1):16-24.
  9. Becker R, Alberti O, Bauer BL. Continuous intrathecal baclofen infusion in severe spasticity after traumatic or hypoxic brain injury. J Neurol. 1997;244(3):160-166.
  10. Nance P, Schryvers O, Schmidt B, Dubo H, Loveridge B, Fewer D. Intrathecal baclofen therapy for adults with spinal spasticity: therapeutic efficacy and effect on hospital admissions. Can J Neurol Sci. 1995 Feb; 22(1):22-29.
  11. Krach LE, Kriel RL, Gilmartin RC, et al., GMFM 1 year after continuous intrathecal baclofen infusion. Pediatr Rehabil. 2005 Jul-Sep; 8(3): 207-213.
  12. Krach LE, Nettleton A, Klempka B. Satisfaction of individuals treated long-term with continuous infusion of intrathecal baclofen by implanted programmable pump. Pediatr Rehabil. 2006 Jul-Sep; 9(3):210-218.
  13. Gooch JL, Oberg WA, Grams B, et al., Care provider assessment of intrathecal baclofen in children. Dev Med & Child Neurol. 2004 Aug; 46(8):548-552.
  14. Parke B, Penn RD, Savoy SM, Corcos D. Functional outcome following delivery of intrathecal baclofen. Arch Phys Med Rehabil. 1989;70(1):30-32.
  15. Azouvi P, Mane M, Thiebaut JB, Denys P, Remy-Neris O, Bussel B. Intrathecal baclofen administration for control of severe spinal spasticity: functional improvement and long-term follow-up. Arch Phys Med Rehabil. 1996;77(1):35-39.
  16. Stempien L, Tsai T. Intrathecal baclofen pump use for spasticity: a clinical survey. Am J Phys Med Rehabil. 2000;79(6):536-541.
  17. Campbell WM, Ferrel A, McLaughlin JF, et al. Long-term safety and efficacy of continuous intrathecal baclofen. Dev Med Child Neurol. 2002;44(10):660-665.
  18. Meythaler JM, Guin-Renfroe S, Grabb P, Hadley MN. Long-term continuously infused intrathecal baclofen for spastic dystonic hypertonia in traumatic brain injury: 1-year experience. Arch Phys Med Rehabil. 1999;80(1):13-19.
  19. Francisco GE, Hu MM, Boake C, Ivanhoe CB. Efficacy of early use of intrathecal baclofen therapy for treating spastic hypertonia due to acquired brain injury. Brain Injury. 2005;19(5):359-364.
  20. Meythaler JM, Guin-Renfroe S, Law C, Grabb P, Hadley MN. Continuously infused intrathecal baclofen over 12 months for spastic hypertonia in adolescents and adults with cerebral palsy. Arch Phys Med Rehabil. 2001;82(2):155-161.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 12 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy