Rischi e benefici – Monitor cardiaco impiantabile

Il medico può non essere in grado di diagnosticare i sintomi cardiaci utilizzando i metodi tradizionali o può non essere sicuro di quale sia l'opzione di trattamento più adatta al paziente. In questi casi, il monitor cardiaco impiantabile può rivelarsi decisivo.

Benefici

L'utilizzo di un monitor cardiaco impiantabile offre vari benefici:

  • la formulazione della diagnosi risulta più semplice rispetto ai metodi tradizionali1
  • il dispositivo aiuta il medico a individuare il trattamento più indicato per il paziente, sulla base delle informazioni relative al ritmo cardiaco registrate dal monitor
  • il medico è in grado di valutare gli effetti dei trattamenti sul ritmo cardiaco
  • a differenza degli altri sistemi di monitoraggio cardiaco, applicati esternamente per un periodo variabile da 2 a 30 giorni, il monitor cardiaco impiantabile è pensato per un utilizzo a lungo termine ed è in grado di analizzare il ritmo cardiaco 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche per 3 anni
  • dato che il dispositivo è inserito sottocute, il paziente non dovrà applicare sensori adesivi alla pelle né preoccuparsi di collegare alcun cavo
  • una corretta registrazione dei dati non è vincolata alla limitazione delle attività praticate, come accade invece con i monitor indossati esternamente; il paziente può continuare a svolgere le normali attività quotidiane mentre il monitor memorizza in tempo reale le informazioni necessarie

Rischi

Come per qualunque altro dispositivo medico, alcuni soggetti possono sperimentare effetti collaterali. Poiché il monitor cardiaco viene impiantato sottocute, esiste un lieve rischio di infezione, di sensibilità ai materiali o che il dispositivo si muova o fuoriesca dalla pelle. Tuttavia, il numero di persone che incorre in questi problemi è davvero limitato. Il monitor cardiaco impiantabile deve essere prescritto dal proprio medico e non è adatto a chiunque. Per stabilire se si tratta della soluzione più indicata per il proprio caso, si invita pertanto a consultare il medico, che illustrerà tutti i potenziali rischi e benefici. Sebbene siano numerosi i soggetti che traggono vantaggio da questo trattamento, i risultati possono variare.

Bibliografia

  1. Botto GL, Padeletti L, Santini M et al. Presence and duration of atrial fibrillation detected by continuous monitoring: crucial implications for the risk of thromboembolic events. J Cardiovasc Electrophysiol 2009; 20: 241–8.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 06 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy