Rischi e Benefici

Date le buone percentuali di successo, al ridotto rischio di complicanze riportate in letteratura ("Updated worldwide survey on the methods, efficacy, and safety of catheter ablation for human atrial fibrillation.", Cappato R, et al.; Circulation. Arrhythmia and electrophysiology, 2010 Feb 1;3(1):32-8) e ad un approccio mini-invasivo, l’Ablazione Transcatetere per il trattamento della Fibrillazione Atriale è una metodica sempre più diffusa.

La maggior parte dei pazienti che si sottopone a questo tipo di intervento ottiene un beneficio in termini di diminuzione o totale scomparsa degli eventi, o dei relativi sintomi. In alcuni casi il trattamento farmacologico usato per la cura della Fibrillazione Atriale prima della procedura, può essere ridotto o addirittura interrotto dopo l’intervento.

L’ablazione transcatetere può essere considerata relativamente sicura ed i rischi di complicanze possono variare molto e a seconda delle caratteristiche del paziente. Le più comuni complicanze riportate sono relative alla stenosi delle vene polmonari, al tamponamento cardiaco, alla paralisi del nervo frenico.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 25 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy