Attività quotidiane – Sistemi di infusione

Dopo il periodo di guarigione iniziale (6-8 settimane), la pompa di infusione diventerà parte integrante della routine quotidiana. Studi clinici dimostrano che molte persone che non riuscivano ad alleviare il dolore cronico con i farmaci per via orale, hanno potuto migliorare la loro capacità di svolgere le attività quotidiane grazie a una pompa di infusione(i risultati possono variare).1-5 

Visibilità della pompa di infusione 

La pompa è situata in prossimità della superficie cutanea, per potervi accedere durante la ricarica. È possibile notare il dispositivo sottopelle quando non è coperto dai vestiti o quando si indossano indumenti attillati. In base alla corporatura del paziente, al sito di impianto della pompa e alle sue dimensioni, il dispositivo potrebbe non essere per nulla visibile. 

Visite di controllo 

Il paziente dovrà recarsi periodicamente presso l'ambulatorio del medico per sottoporsi a checkup e per ricaricare il microinfusore. Il farmaco contenuto nella pompa deve essere ricaricato ogni 6-12 settimane, in base al dosaggio utilizzato e alle dimensioni del dispositivo. 

Ricarica e regolazione della pompa di infusione 

Il medico riempie la pompa con l'analgesico utilizzando un ago. Paziente e medico devono trovare di comune accordo la dose di farmaco più appropriata. 

Tale operazione potrebbe richiedere del tempo. Se la pompa è programmabile, è possibile impostare diverse dosi per adattarle a varie attività o a diversi momenti della giornata. 

Cautela nello svolgimento delle attività 

Alcuni movimenti possono distendere o mettere in tensione il catetere o i punti che tengono in posizione la pompa. Il medico fornirà al paziente delle linee guida sulle attività da evitare. 

Nonostante il catetere sia realizzato con materiali flessibili e resistenti, è soggetto a usura. Piegamenti, torsioni, salti o allungamenti eccessivi o ripetuti possono spostare o distendere il catetere. Il danno arrecato potrebbe richiedere un intervento chirurgico per essere riparato. 

Aspettative realistiche 

Avere delle aspettative realistiche è di fondamentale importanza per essere soddisfatti della terapia del dolore. È importante ricordare che la pompa di infusione non elimina la fonte di dolore e non cura la malattia sottostante, ma può contribuire alla gestione del dolore. 

Rimozione della pompa di infusione

Se la pompa non è più necessaria o se il paziente cambia idea riguardo al trattamento, il medico può spegnere il dispositivo e rimuoverlo. 

Bibliografia

  1. Onofrio BM, Yaksh TL. Long-Term Pain Relief Produced by Intrathecal Infusion in 53 Patients. J Neurosurg 1990; 72: 200-209. 
  2. Winkelmuller M, Winkelmuller W. Long-Term Effects of Continuous Intrathecal Opioid Treatment in Chronic Pain of Nonmalignant Etiology. J Neurosurg 1996; 85: 458-467. 
  3. Paice JA, Penn RD, Shott S. Intraspinal Morphine for Chronic Pain: A Retrospective, Multicenter Study. J Pain Symptom Manage 1996; 11(2): 71-80. 
  4. Lamer TJ. Treatment of Cancer-Related Pain: When Orally Administered Medications Fail. Mayo Clinic Proc 1994; 69:473-480. 
  5. Portenoy RK. Management of Common Opioid Side Effects During Long-Term Therapy of Cancer Pain. Ann Acad Med 1994; 23:160-170.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 05 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1

Per maggiori info

Associazione Onlus NE.MO (NeuroModulazione)

    www.nemoitalia.it
Italy