Cos'è una pompa di infusione?


Le pompe di infusione (sistemi a rilascio intratecale di farmaco) rilasciano l'analgesico nell'area circostante il midollo spinale (detta spazio intratecale) piena di liquido cerebrospinale. Poiché il farmaco arriva direttamente ai recettori del dolore nei pressi del midollo spinale (anziché circolare nel sangue), una pompa di infusione offre un controllo del dolore significativo con una minima quantità di farmaco rispetto alla dose necessaria per via orale.1-5

Sistema di rilascio del farmaco 

Il sistema si compone di una pompa e di un catetere, entrambi posizionati chirurgicamente sottopelle. La pompa è un dispositivo di forma circolare che conserva e rilascia l'antidolorifico e che in genere viene posizionata nell'addome. Il catetere (un tubo flessibile e sottile) viene inserito nella colonna vertebrale e collegato alla pompa. 

Durante l'intervento chirurgico, il medico riempie la pompa con l'analgesico utilizzando un ago. Attraverso il catetere, la pompa invia il farmaco all'area spinale dove si trovano i recettori del dolore. Quando la pompa deve essere rifornita è sufficiente recarsi presso l'ambulatorio del medico. 

Come funziona 

Il midollo spinale è come un'autostrada per i segnali di dolore che viaggiano in direzione del cervello. Quando il microinfusore invia l'analgesico direttamente ai recettori localizzati nei pressi del midollo, interrompe i segnali di dolore prima che raggiungano il cervello. 

Tipi di sistemi a rilascio di farmaco 

È disponibile un'ampia varietà di pompe di infusione, ideate appositamente per i diversi sintomi, inclusi: 

  • sistemi programmabili – le dosi possono essere programmate e modificate utilizzando un dispositivo di programmazione esterno 
  • dispositivi non programmabili – erogano il farmaco a una velocità di flusso costante 
  • programmatore del medico – computer situato presso l'ambulatorio del medico che permette a quest'ultimo di regolare i parametri del microinfusore (solo per dispositivi programmabili)
  • programmatore del paziente – dispositivo portatile che permette di erogare la dose di farmaco prescritta dal medico (solo per dispositivi programmabili)

Se la pompa di infusione rientra tra le possibili opzioni di trattamento del paziente, quest'ultimo concorderà con il medico la scelta del sistema di trattamento del dolore più appropriato per le sue esigenze. 

Bibliografia

  1. Onofrio BM, Yaksh TL. Long-Term Pain Relief Produced by Intrathecal Infusion in 53 Patients. J Neurosurg 1990; 72: 200-209. 
  2. Winkelmuller M, Winkelmuller W. Long-Term Effects of Continuous Intrathecal Opioid Treatment in Chronic Pain of Nonmalignant Etiology. J Neurosurg 1996; 85: 458-467. 
  3. Paice JA, Penn RD, Shott S. Intraspinal Morphine for Chronic Pain: A Retrospective, Multicenter Study. J Pain Symptom Manage 1996; 11(2): 71-80. 
  4. Lamer TJ. Treatment of Cancer-Related Pain: When Orally Administered Medications Fail. Mayo Clin Proc 1994; 69:473-480. 
  5. Portenoy RK. Management of Common Opioid Side Effects During Long-Term Therapy of Cancer Pain. Ann Acad Med 1994; 23:160-170.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 25 10 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Piazza Indro Montanelli
20099 Sesto San Giovanni (MI)
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1

Per maggiori info

Associazione Onlus NE.MO (NeuroModulazione)

    www.nemoitalia.it
Italy