A chi è adatta la terapia ITB?

Dal 1992, sono state utilizzate in tutto il mondo oltre 50.000 pompe al baclofene per la gestione della spasticità grave associata a diverse condizioni. Si consiglia di discutere con il medico del test di screening di 1 giorno per capire cosa può fare la terapia per il paziente.

Criteri di eleggibilità

Il medico prenderà in considerazione diversi e importanti fattori per decidere se la terapia ITB (terapia con baclofene intratecale) è adatta al paziente.

Il paziente è un potenziale candidato alla terapia ITB se:

  • è affetto da spasticità grave che interferisce con la funzionalità, la cura personale e il comfort, o con le attività quotidiane
  • mostra una risposta positiva all'iniezione di baclofene intratecale in un test di screening standard
  • ha una corporatura tale da supportare la pompa, che deve essere impiantata al massimo 2,5 cm al di sotto della superficie cutanea
  • non presenta infezioni
  • non è allergico al baclofene
  • è in attesa da almeno 1 anno dalla lesione (solo trauma cranico)

Inoltre, gli operatori sanitari stabiliranno se il paziente è un potenziale candidato alla terapia ITB sulla base dei seguenti criteri:

  • sperimenta spasticità grave o spasmi che interferiscono con la funzionalità o le attività quotidiane
  • la spasticità grave o gli spasmi interferiscono con la cura personale o la postura

Test di screening

Un test di screening standard stabilisce se la terapia ITB è adatta al paziente. Durante il test, verrà iniettata una piccola dose di baclofene nello spazio intratecale (dove il liquido cerebrospinale scorre attorno al midollo).

In alcuni studi clinici, durante il test di screening, il baclofene intratecale riduceva la spasticità nell'86% dei soggetti con spasticità grave di origine cerebrale.1

Se il paziente è un potenziale candidato

Se il medico stabilisce che il paziente è un candidato per la terapia ITB, spetterà a quest'ultimo decidere se ricorrere o meno al trattamento in questione.

Quelli che seguono sono alcuni suggerimenti per aiutare il paziente a capire se la terapia ITB è il trattamento più appropriato:

  • leggere le testimonianze o parlare con persone che abbiano sperimentato l'infusione di baclofene
  • assicurarsi di sentirsi a proprio agio con il medico, che deve essere di aiuto, di supporto e pronto a rispondere a qualsiasi domanda
  • ponderare attentamente i rischi e i benefici della terapia ITB

Prima di incontrare il medico, è bene sapere quali informazioni si desidera ricevere. Si consiglia di preparare delle domande e di essere pronti a fornire informazioni sulla propria anamnesi medica.

Bibliografia

  1. Gilmartin R. Intrathecal baclofen for management of spastic cerebral palsy: multicenter trial. J Child Neurol. 2000; 15(2):71-77.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 17 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1
Italy