Attività quotidiane – Stent

Per molti, il trattamento della coronaropatia determina un miglioramento del flusso sanguigno all'interno di quella che era l'arteria coronaria ostruita. Di conseguenza, il dolore al petto dovrebbe ridursi e la resistenza fisica aumentare.

Sebbene l'impianto di stent e l'intervento di by-pass ripristinino la pervietà delle arterie e contribuiscano a mantenerle aperte, tali trattamenti non sono in grado di arrestare il processo aterosclerotico e non costituiscono una cura per la coronaropatia. Il modo migliore per mantenere nel tempo i risultati ottenuti con un impianto di stent consiste nel confrontarsi con il proprio medico per adottare uno stile di vita sano per il cuore. Simili accorgimenti possono infatti aiutare a prevenire o a rallentare la progressione della coronaropatia.

Ecco alcuni suggerimenti che il paziente potrà mettere in pratica fin da subito:

  • Mantenere un peso forma – riducendo l'apporto calorico e praticando più attività fisica.
  • Smettere di fumare – la nicotina restringe i vasi sanguigni sottoponendo il cuore a un maggior carico di lavoro. Il monossido di carbonio abbassa i livelli di ossigeno nel sangue e danneggia il rivestimento dei vasi. Per i fumatori, il modo migliore per ridurre il rischio di infarto cardiaco è smettere di fumare.
  • Mantenere la pressione sotto controllo – verificandola regolarmente e assumendo eventuali farmaci prescritti dal medico.
  • Mantenere sotto controllo il colesterolo – eseguendo controlli periodici, limitando il consumo di alimenti ricchi di colesterolo e assumendo i farmaci ipocolesterolizzanti eventualmente prescritti.
  • Mantenere il diabete sotto controllo – i pazienti diabetici devono mantenere sotto stretto controllo i livelli di glucosio nel sangue, accortezza che può aiutare a rallentare la progressione di una coronaropatia.
  • Fare movimento – l'attività fisica aiuta a raggiungere e a mantenere il peso forma e a controllare il diabete, livelli elevati di colesterolo e l'ipertensione. Previo consenso del medico, sarebbe consigliabile praticare da 30 a 60 minuti di attività fisica quasi tutti i giorni.
  • Mangiare sano – una dieta sana per il cuore a base di frutta, verdura e cereali integrali (e povera di grassi saturi, colesterolo e sodio) aiuta a controllare il peso, la pressione e i livelli di colesterolo. Ridurre i grassi e il colesterolo abbassa le probabilità di sviluppare nuove ostruzioni arteriose. Anche il consumo di pesce una o due volte alla settimana aiuta a proteggere il cuore.
  • Mantenere lo stress sotto controllo – riducendolo nella maggiore misura possibile. A tale scopo può essere utile apprendere tecniche di gestione dello stress, ad esempio esercizi di rilassamento muscolare e di respirazione profonda.

Informazioni per coloro che forniscono assistenza

Chi vive con un paziente sottoposto a impianto di stent deve tenere a mente che persino le più piccole premure contribuiscono ad agevolare il recupero.

Assistenza dopo l'intervento

Spesso, persino le più piccole premure contribuiscono ad agevolare il recupero:

  • Fornire aiuto nell'espletamento di faccende e incombenze
  • Ricordare all'altra persona di assumere i farmaci prescritti secondo le indicazioni del medico
  • Fornire aiuto nel reperimento dei medicinali
  • Rammentare gli appuntamenti medici e le istruzioni ricevute
  • Espletare le questioni burocratiche
  • Rendersi disponibili ad ascoltare le preoccupazioni e le frustrazioni dell'altra persona, offrendo il proprio supporto
  • Incoraggiare il paziente a partecipare a un gruppo di sostengo dove potrà condividere esperienze e pensieri con altre persone nella sua stessa situazione (gli ospedali e le associazioni cittadine sono generalmente in grado di indirizzare verso tali strutture)

Partecipare al cambiamento verso uno stile di vita sano

  • Fare attività fisica insieme
  • Smettere di fumare insieme
  • Aiutare a programmare e a preparare una dieta alleata del cuore
  • Adottare misure per pervenire a una riduzione e a una migliore gestione dello stress

Occorre ricordare che il paziente affetto da coronaropatia è responsabile in prima persona del suo recupero. È utile domandare al proprio amico o familiare quale tipo di assistenza ritiene che possa essere maggiormente di ausilio per lui/lei.

Chi assiste una persona affetta da coronaropatia è anzitutto chiamata ad avere cura di sé: in caso contrario non sarà in grado di fornire un aiuto efficace.

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 15 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Piazza Indro Montanelli
20099 Sesto San Giovanni (MI)
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1

Per maggiori info

Italy