Fattori che il medico deve prendere in considerazione – Intervento di by-pass a cuore battente

Esistono svariate misure da adottare per controllare una malattia cardiovascolare: di certo è importante seguire le indicazioni del medico, assumendo i farmaci prescritti, correggendo la dieta e praticando regolarmente attività fisica. Questi e altri cambiamenti dello stile di vita possono essere di ausilio, ma talvolta non bastano ridurre gli effetti di un'ostruzione arteriosa.

In tal caso, o qualora si sia già verificato un attacco cardiaco o si siano manifestati altri sintomi di una coronaropatia, il medico prescriverà una visita cardiologica.

Il cardiologo è un medico specializzato nel trattamento delle patologie cardiache. Egli esaminerà il sistema cardiovascolare del paziente e, dopo avere condotto alcuni test, potrà consigliare un intervento di by-pass aorto-coronarico (CABG).

Esami

Prima dell'intervento il paziente sarà sottoposto ad alcuni esami per stabilire quali arterie siano interessate dall'ostruzione. Da tali esami sarà possibile dedurre anche l'entità dell'ostruzione e l'esistenza di eventuali danni al cuore.

Chirurgia

Una volta chiarito il quadro del paziente, il chirurgo deciderà se eseguire un'operazione on-pump o off-pump. La prima opzione indica che, durante l'intervento, il paziente sarà collegato a una macchina cuore-polmone. Il cuore sarà arrestato e la macchina cuore-polmone espleterà le funzioni respiratorie e cardiocircolatorie.

Durante le procedure off-pump, per contro, il cuore continuerà a battere e l'area sulla quale opererà il chirurgo sarà immobilizzata mediante un sistema di stabilizzazione tissutale.

Quali sono le caratteristiche di un candidato a un intervento a cuore battente?

Il medico valuterà le condizioni del paziente e raccomanderà l'opzione di trattamento più indicata per il caso specifico.

Di seguito sono elencati alcuni criteri che il medico prenderà in considerazione al fine di stabilire se il paziente sia un candidato all'intervento di by-pass a cuore battente:

  • stato di salute generale
  • età
  • sesso
  • grado di calcificazione dell'aorta (accumulo di depositi di calcio sulle pareti delle arterie)
  • storia di ictus
  • ipotonia del miocardio
  • stenosi (restringimento) dell'arteria carotide

L'informazione contenuta in questo sito web non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento. Confrontati sempre con i tuoi riferimenti medici per la miglior diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Ultimo aggiornamento: 09 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Contatti

Medtronic Italia S.p.A.
Medtronic
Via Varesina 162
20156 Milano
Italia
work Tel. +39 02 24137.1
work Fax +39 02 24138.1

Per maggiori info

Italy