Valvole per idrocefalo

Gli shunt sono formati da due cateteri e da una valvola volti a reincanalare il liquido in eccesso dai ventricoli cerebrali verso altre aree del corpo. Il loro impianto richiede meno di un'ora e possono fornire sollievo a lungo termine ai pazienti con idrocefalo. Se la pressione del liquido cerebrospinale all'interno del cervello o della colonna vertebrale aumenta, la valvola unidirezionale si apre e drena il liquido in eccesso verso la cavità a valle.
 

Per l'Idrocefalo

Alla nascita, circa un bambino su 1.000 presenta idrocefalo congenito, una condizione causata dall'eccessivo aumento di volume del liquido cerebrospinale, o liquor, nei ventricoli cerebrali. Tra i sintomi si riscontrano vomito, letargia, mal di testa, aumento di volume del cranio e persino attacchi epilettici. Non esiste una cura, ma un trattamento adeguato può fornire sollievo a lungo termine. 
Per saperne di più

Per l'Idrocefalo normoteso

L'idrocefalo normoteso è caratterizzato da un'eccessiva quantità di liquido cerebrospinale nei ventricoli cerebrali e colpisce soprattutto soggetti di età compresa tra i 60 e i 70 anni.
Per saperne di più

Ultimo aggiornamento: 02 12 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Italy