I Pacemaker

I pacemaker sono in grado di monitorare il ritmo cardiaco in modo continuo per trattare la bradicardia (ritmo cardiaco lento o irregolare). Se il pacemaker rileva un’anomalia del battito, il dispositivo invia piccoli impulsi elettrici per correggere e ripristinare il ritmo cardiaco.

Per la Bradicardia (battito rallentato)

Con il termine bradicardia si indica un ritmo cardiaco lento o irregolare, in genere al di sotto delle 60 pulsazioni al minuto. A questa frequenza il cuore non è in grado di pompare in circolo una quantità di sangue ossigenato sufficiente a soddisfare le richieste dell’organismo durante le normali attività o l’esercizio. Tale condizione può dunque accompagnarsi a vertigini o a una carenza cronica di energia, alla sensazione di mancanza d’aria e persino a brevi svenimenti. Inviando piccoli impulsi elettrici, un pacemaker aiuta a ripristinare il ritmo cardiaco ed alleviare i sintomi della bradicardia.
Per saperne di più

Ultimo aggiornamento: 04 11 2010

Section Navigation

Approfondimenti

Italy